• info@e-conversion.it

Servizio di pagamento a rate per e-commerce online

e-commerce a rate

Soisy: che cos’è e come funziona

Soisy  permette agli investitori di prestare soldi agli acquirenti di ecommerce e negozi convenzionati, permettendo agli acquirenti di ratealizzare i loro acquisti e ottenere un prestito a condizioni più vantaggiose rispetto al canale bancario tradizionale. In questo modo a vincere sono gli investitori, gli acquirenti e i partner convenzionati con E-Rate.

E’ la fintech che ha raccolto in Italia la somma più alta in una campagna di crowdfunding e anche in minor tempo: stiamo parlando di E-Rate, la startup specializzata nel lending, fondata dall’attuale ceo Pietro Cesati. Lo scorso novembre, sul portale 200crowd, Soisy  ha raccolto 1.250.000 euro in soli 8 giorni, con un overfunding di 350.000 euro rispetto al primo obiettivo fissato. Vediamo dunque che cosa propone questa fintech che ha suscitato così tanto apprezzamento nel pubblico e negli investitori.

 

Cosa fa

Soisy  non è una banca o una finanziaria, infatti Soisy  non presta denaro direttamente ma mette a disposizione una piattaforma dove le esigenze degli investitori incontrano il bisogno dei richiedenti prestito. Per dirla in altri termini, Soisy  è un Istituto di Pagamento autorizzato e vigilato da Banca d’Italia come operatore di peer to peer lending: investitori privati finanziano altri privati (che nel caso di Soisy  stanno facendo acquisti in e-commerce convenzionati), ricavando un beneficio economico dal prestito.

Il modello di business è molto semplice e intuitivo: gli Investitori finanziano gli acquisti, anticipando le somme agli e-commerce. I Partner (ovvero gli e-commerce convenzionati) incassano subito l’importo totale del prodotto e lo consegnano all’acquirente. Gli Acquirenti scelgono il pagamento rateale e ripagano mese per mese capitale e interessi.

La piattaforma di Soisy  è 100% online e non ci sono né mediatori, né intermediari creditizi, né filiali o agenzie sul territorio. Ecco come Soisy  riesce ad abbattere i costi classici di banche e finanziarie. La struttura è snella e i costi di gestione della struttura organizzativa sono bassi, caratteristiche che permettono a Soisy  (pur guadagnando attraverso le commissioni, ben esplicitate) di ribaltare i vantaggi sui clienti.

 

A chi si rivolge

Investitori, Partner, Acquirenti: queste le tre categorie potenzialmente interessate da E-Rate. In tutti e tre i casi occorre essere maggiorenni e titolari di un conto corrente bancario.

Per diventare Partner occorre essere una società registrata con attività avviata; far rateizzare beni o servizi di minimo 250 euro e massimo 15.000 euro; essere titolare di un conto corrente bancario italiano su cui accreditare i prestiti finanziati ai propri clienti. Per ottenere un prestito finalizzato attraverso E-Rate, c’è un processo di valutazione rigoroso ma rapido: in 1 minuto si ottiene un preventivo e in 5 minuti una risposta. E’ comunque necessario avere residenza in Italia da almeno 3 anni, un buon merito creditizio (che significa non avere segnalazioni nelle banche dati creditizie) e un reddito regolare e dimostrabile.

Soisy  si propone di offrire vantaggi economici a tutti gli attori del suo business model: gli Investitori guadagnano di più, gli Acquirenti riescono a spuntare anche rate più basse, i Partner non pagano nulla.

 

Come funziona

Investitori:

Dopo essersi registrati, si possono caricare i soldi dal proprio conto corrente bancario al conto di pagamento Soisy  (da un minimo di 10 euro in su, attraverso ricarica automatica, cioè con addebito tramite SDD sul conto corrente associato, oppure attraverso ricarica manuale, ovvero con bonifico).

A questo punto si è pronti per investire, scegliendo le caratteristiche dei prestiti che si vogliono finanziare (rating, durata e tasso) nel marketplace di E-Rate. Si possono infatti finanziare i prestiti a persone che richiedono un finanziamento attraverso partner convenzionati Soisy  (negozi, e-commerce e professionisti). Inizialmente quindi si può solo selezionare il rating delle persone che si desiderano finanziare, poi quando il prestito viene finanziato è possibile conoscere nome e cognome di ogni richiedente nella propria area riservata.

L’Investitore riceve capitale e interessi mensilmente, direttamente sul conto di pagamento Soisy  dal mese successivo all’abbinamento completo dell’investimento. I prestiti tra privati Soisy  hanno tassi dal 5,5% al 13,5%, con rendimento annuo lordo atteso tra il 5% e il 7%. Per tutelare maggiormente il proprio capitale è possibile aderire al servizio Garanzia di Rendimento: l’adesione è obbligatoria se si investe complessivamente meno di 1.000 euro e opzionale su ogni investimento per importi di 1.000 euro o superiori. Come funziona? Ogni mese una parte degli interessi pagati dal richiedente viene depositata nel Salvadanaio della Garanzia insieme ai contributi di tutti gli altri investitori che hanno aderito. Se il richiedente prestito non paga le sue rate, sarà la Garanzia a pagare a ogni scadenza le rate (capitale e interessi). Più sicurezza si traduce in un rendimento ovviamente più basso (rendimento lordo del 4%).

Gli investimenti possono essere liquidati o venduti senza costi aggiuntivi. Il denaro che si ha sul conto Soisy  è a disposizione 24 ore su 24: occorre trasferirlo al conto corrente tradizionale, e da lì prelevare la somma desiderata.

Partner:

Chiunque abbia un e-commerce o un’attività commerciale, o ancora un’attività da libero professionista può essere interessato a diventare partner di E-Rate. Soisy  permette infatti di offrire una nuova opportunità di pagamento ai clienti: oltre ai contanti o alla carta, o al bonifico, paypal, con contrassegno, si potrà proporre il “paga a rate con E-Rate”. Il Partner incassa subito e il cliente potrà diluire il pagamento, con rate dal mese successivo all’acquisto (finanziato dagli investitori E-Rate). Il cliente è autonomo al 100% nel richiedere il finanziamento: lo può fare online, firmare il contratto tramite codice inviato via sms, con risposte velocissime.

Per il Partner non sono previsti costi di adesione al circuito Soisy  né la presenza di fee o commissioni sulle transazioni. Non è richiesto un importo minimo o massimo di transato, e non ci sono penali qualora si voglia uscire dal circuito.

Acquirente:

Per un Acquirente il prestito Soisy  è conveniente e facile, perché si fa tutto online da pc o dallp smartphone, senza dover andare in banca e perché i prestiti tra privati bypassano la banca, e quindi costano meno. Attraverso la piattaforma Soisy  e i Partner convenzionati, è possibile richiedere rateizzazioni da 250 fino a 15.000 euro. L’importo dipende dal costo del bene o servizio che si vuole acquistare e che si concorda con il negoziante/professionista di riferimento (o il prezzo del bene in carrello nel caso di un e-commerce). Sulla base dei dati forniti Soisy  elaborerà un preventivo, calcolando il tasso di interesse (TAN), il TAEG, la rata e la spesa totale. Il prestito può essere rimborsato su un orizzonte temporale che va da 3 a 60 mesi.

Una volta che la richiesta di prestito è stata inserita nella piattaforma Soisy  e approvata dagli specialisti Soisy  di controllo documentale, viene inserita nel marketplace dove le richieste di prestito incontrano quelle di finanziamento degli investitori. A quel punto verrà abbinata a una o più offerte di investimento: quando si raggiunge il 100% di finanziamento, il prestito è completato e viene accreditato sul conto di pagamento Soisy  del partner presso cui si è richiesto il finanziamento.

La rata viene prelevata dal conto corrente indicato in fase di registrazione: la prima rata viene pagata a partire dal mese solare successivo a quello in cui il partner convenzionato avrà ricevuto l’accredito del prestito. Se l’addebito di una rata non va a buon fine, Soisy  si mette immediatamente in contatto con l’Acquirente per sollecitare il pagamento. Se l’inadempienza sussiste, Soisy  utilizza un’agenzia di Recupero Crediti per far valere le ragioni degli investitori. Quando i mancati pagamenti si ripetono altre due volte, decade il beneficio del termine e il prestito va in default. Da quel momento parte l’azione legale per il recupero dell’intera somma dovuta, con addebito delle spese.

 

VUOI IMPLEMENTARE QUESTA SOLUZIONE SUL TUO E-COMMERCE?

CONTATTATI SUBITO

 

 

VUOI IMPLEMENTARE QUESTA SOLUZIONE SUL TUO E-COMMERCE?

CONTATTATI SUBITO

Article Global Facebook Twitter Myspace Friendfeed Technorati del.icio.us Digg Google StumbleUpon Eli Pets